10 Cose da fare a Verona per Natale e Capodanno

Verona, riconosciuta nel 2000 come patrimonio mondiale Unesco, è una delle città più eleganti d’Italia. Il centro storico di Verona è ancora più affascinante durante il Natale con le scintillanti luminarie, la stella cometa di Piazza Bra, gli sfarzosi negozi e le prelibatezze dei mercatini. Lasciatevi incantare da una delle città più belle in Italia!

Ecco 10 cose che vi consiglio di fare a Natale e Capodanno a Verona…buon divertimento!

1.Godetevi la città in compagnia di una guida turistica

Visitare la città con una guida turistica locale è il migliore regalo che possiate farvi o fare ai vostri cari per Natale. Soprattutto se siete a Verona per la prima volta e non vi accontentate di visitare il cortile della Casa di Giulietta inseguendo la folla diretta al celebre balcone, allora chiedete un tour personalizzato a Italia meine Liebe. Potrete scoprire così (senza dover tenere gli occhi incollati sul vostro smartphone alla ricerca dei monumenti più importanti o dei locali caratteristici) , aneddoti e curiosità, gli angoli meno conosciuti del centro storico e dove poter mangiare bene senza spendere una fortuna.

2. Per chi viaggia con i bambini un bel tour con il trenino

Siete stanchi di camminare e volete far divertire i vostri bambini? Allora potrete fare un tour con il trenino che parte ogni mezz’ora, all’inizio del Liston, proprio dalla parte opposta dell’Arena. Munitevi di guanti e berretto, perché il trenino è aperto ai lati, e potrete vedere, comodamente seduti, le maggiori attrazioni di Verona seguite da commento (durata 25 minuti)

3. Cosa sarebbe Natale senza i mercatini?

Dal 16 novembre al 26 dicembre 2018, Piazza dei Signori ospita le caratteristiche casette in legno dei mercatini di Natale di Verona in collaborazione con il “Christkindlmarkt” di Norimberga. Oltre 80 espositori propongono prodotti tipici tradizionali artigianali quali addobbi in vetro, legno e ceramica, tante idee regalo nonché specialità gastronomiche e deliziosi dolci natalizi. Molti altri sono i luoghi del centro storico che faranno da cornice ai mercatini: Piazza Indipendenza, Piazza Viviani, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte di Castelvecchio e Piazza San Zeno.

4. In gita al museo

Visto il clima freddo potrete visitare uno dei numerosi musei del centro storico. Tra tutti potete scegliere ad esempio il Museo di Castelvecchio. La bellissima fortezza scaligera non è solo uno scrigno di opere d’arte gotica, rinascimentale e barocca ma anche un magnifico punto panoramico sull’Adige e sulla città grazie alle massicce torri e al romantico ponte.

5. Recatevi alla Basilica di San Zeno

Per chi desidera conoscere la storia religiosa di Verona o partecipare ad una funzione natalizia praticamente ogni quartiere ha la propria chiesa…ma tra tutte le chiese veronesi suggerisco senz’altro la Basilica di S. Zeno. La Basilica custodisce le spoglie di S.Zeno, il vescovo protettore della città e meravigliose opere d’arte fra cui una pala di Andrea Mantegna e un bellissimo portale in bronzo scolpito tra l’XI e il XIII secolo.

6. Una tradizione trentennale: la mostra internazionale dei presepi

Da 35 anni l’Arena accoglie un’esposizione di presepi da tutto il mondo. Si tratta di oltre 400 presepi di grande pregio artistico, valorizzati da musica e giochi di luce. Quest’anno, a causa di lavori di restauro dell’anfiteatro , la mostra si svolgerà presso il Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra che, sarà riscaldato e renderà la visita sicuramente più piacevole.

7. Voglia di un dolce natalizio?

Tutti conoscono il Pandoro di Verona, nato nel 1894 per mano del pasticcere Domenico Melegatti:  è il tipico dessert veronese delle festività natalizie. L’antenato del Pandoro è il Nadalin, un dolce a base di farina, burro, zucchero, pinoli, mandorle, limone e vaniglia, creato alla fine del XIII secolo per festeggiare il primo Natale dopo l’investitura dei nobili Della Scala, signori di Verona. Il Nadalin è la versione più bassa e meno lievitata del Pandoro ma ha in comune con questo la classica forma di stella.  I veronesi consumano questo dolce la sera di Natale, dopo aver partecipato alla tradizionale messa di mezzanotte, accompagnandolo con una tazza di cioccolato caldo o con bicchiere di vino Recioto della Valpolicella. Potete acquistare il Nadalin in una delle pasticcerie del centro: le mie preferite sono la Pasticceria Castelvecchio a pochi passi dal Museo e la Pasticceria Cordioli, vicino alla Casa di Giulietta.

8. Non si va a Verona senza visitar l’Arena

L’Arena è sicuramente il monumento più famoso della città. Nei diversi momenti della giornata, le sue pietre rosate assumono sfumature diverse; passeggiate intorno, l’anfiteatro è maestoso, e in epoca romana era ancora più imponente poiché l’ala esterna è stata guastata nel corso dei secoli per ricostruire le mura e altri monumenti cittadini. A Natale l’anfiteatro è illuminato dalla grande stella, che partendo dall’Arena raggiunge il cuore di Piazza Bra con i suoi 70 metri di altezza. Progettata da Rinaldo Olivieri nel 1984 la luce della stella è diventata il simbolo del Natale a Verona.

9. Se è la città dell’amore ci sarà un perchè…

Non potrete certo lasciare Verona senza aver visitato la famosa Casa di Giulietta. Nel cortile, date uno sguardo alla statua di Giulietta Capuleti e al balcone: Oh Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo? Così amano sussurrare ancora oggi le giovani donne. Se volete, lasciate il vostro messaggio d’amore sulle pareti dell’ingresso, è ammesso! O scrivete a Giulietta in una lettera i vostri tormenti amorosi… la fanciulla risponderà.

10. Per il brindisi di Capodanno

Il passaggio nel nuovo anno viene celebrato a Verona con un incredibile spettacolo di fuochi d’artificio che, uscendo dall’Arena, illuminano tutta la piazza e colorano di luce l’antico anfiteatro romano. La festa continua sino all’una di notte con musica e spettacoli dal vivo. In centro, soprattutto in Piazza delle Erbe,  non mancano i locali per un brindisi in compagnia e se desiderate ammirare i fuochi d’artificio dall’alto salite fino a Castel S.Pietro: dalla terrazza panoramica potrete riconoscere tutti i monumenti della città!